Vinci - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Vinci
Check-in
Check-out
Altra destinazione


VINCI
Vinci è un comune di 14.308 abitanti della provincia di Firenze. Sorge nel cuore della Toscana, sulle pendici del Montalbano, massiccio collinare ricchissimo di vigneti e oliveti e di caratteristici muri di pietre a secco: il paesaggio è tra i più suggestivi della Toscana, a breve distanza dalle maggiori città d’arte della regione (Firenze, Pisa, Pistoia, Lucca e Siena).

Vinci fu la città natale di Leonardo da Vinci, e qui sorge il Museo Ideale a lui dedicato. Vi hanno inoltre sede la Biblioteca Leonardiana, centro internazionale di studi leonardiani, e il Museo Leonardiano (visitato ogni anno da oltre 110 mila persone), di proprietà comunale che raccoglie un vasto assortimento di modelli delle invenzioni leonardiane. L'Amministrazione Comunale, ogni mese di aprile, organizza, all'interno della Bibioteca Leonardiana, una "Lettura Vinciana", dissertazione di argomento leonardiano divenuta celebre tra gli studiosi di tutto il mondo.
VINCI CENNI STORICI
Il castello di Vinci venne fondato dai Conti Guidi attorno all’anno Mille; il nucleo originario del castello è costituito dalla torre, risalente alla prima metà del secolo XII. Vinci passò sotto la giurisdizione del comune di Firenze nella seconda metà del secolo XIII. Fu venduto, insieme agli altri castelli del Valdarno inferiore, nel 1254; dopo la battaglia di Montaperti (1260) i conti Guidi si impadronirono di nuovo dei castelli venduti, compreso Vinci, ma nel 1273 li rivendettero definitivamente al comune di Firenze. Salvo un tentativo di ribellione perpetrato al tempo delle guerre contro Castruccio Castracani da alcune casate feudali minori della zona, di cui furono capofila i Da Anchiano, la pacifica accettazione dell’egemonia fiorentina costituisce una delle costanti più significative nelle plurisecolari vicende storico-amministrative di Vinci.

Vinci fu quindi, a partire dal secolo XIII, aggregata al contado di Firenze, a quella parte di territorio, cioè, dove più antico e diretto era il dominio della città e che fino alla fine del secolo XVIII conserverà notevoli differenze giuridiche e politiche rispetto al distretto, che invece era la parte di territorio di acquisizione più recente. Il contado di Firenze coincideva quasi del tutto con il territorio delle diocesi di Firenze e Fiesole e pertanto proprio in questa zona costituiva un’enclave, incuneandosi nella diocesi di Pistoia con Vinci e in quella di Lucca con Cerreto Guidi.

A partire dalla seconda metà del ‘200 alcune località del contado fiorentino, tra cui Vinci, cominciano ad essere definite nei documenti con la qualifica di Comune, indice del fatto che avevano acquisito un’organizzazione interna più complessa, che prevedeva organismi rappresentativi e magistrature di governo locale.

VINCI.TOSCANA.IT CONSIGLIA ...

RISTORANTE BLU MARLIN

Piazza Francesco Berni, 13 - Lamporecchio (PT)
Telefono 0573.1729240 - Cellulare 345.3078958
Web: www.blumarlin-lamporecchio.it
E-mail: sara.salvo-blumarlin@virgilio.it

Il Ristorante Blu Marlin offre numerosi piatti di Mare, di Terra e Vegetariani da accompagnare con un buon bicchiere di vino che potrete scegliere dalla nostra piccola ma ben assortita cantina, che offre Vini Toscani bianchi, rossi e con bollicine. Ristornate Blu Marlin a Lamporecchio (PT) è situato all'interno dell'Albergo Antico Masetto, disponiamo di ampi spazi ed una grande terrazza, ideale per gruppi e famiglie con bambini. Siamo aperti dal Lunedì alla Domenica dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 23.00, Mercoledì chiuso.